Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta sempre aggiornato sugli eventi, le attività e i prodotti Franke.

You are going to be redirect to the international site o Franke.

Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
Architettura
Cucina
Design
Life Style
Sostenibilità
Tecnologia
Viaggi

Da Julia Child a “Julie & Julia”, passando per un museo e un doodle

Riflettori accesi su Julia Child, la donna che con le sue ricette ha sdoganato la cucina francese in America, e non solo…

La pioniera della preparazione di una ricetta in tv? Si chiama Julia Child, il suo programma era intitolato The French Chef e andò in onda per la prima volta nel 1962. Una vera e propria animatrice della cucina in diretta televisiva, che ha aperto la strada ai numerosi programmi gastronomici che dal piccolo schermo ci appassionano ancora oggi.

Tutti noi, infatti, abbiamo i nostri chef preferiti, partecipiamo emotivamente alle sfide tra aspiranti cuochi, condividiamo o meno i giudizi di critici gastronomici, giudici stellati e food blogger, e molte di tutte queste emozioni, forse, le dobbiamo proprio a lei: Julia Child.

Storia essenziale di Julia Child, l’americana che amava le ricette francesi. Trasferitasi a Parigi alla fine degli anni Quaranta per seguire il marito addetto culturale dell’ambasciata statunitense, Julia Child si iscrive alla prestigiosa scuola di arte culinaria Cordon Bleu, la più grande organizzazione gastronomica al mondo. Da qui in poi, prende il via la sua brillante carriera come cuoca: insieme a sue due compagne di corso, fonda a sua volta una scuola di cucina, L’Ecole de Trois Gourmandes.

Sempre più appassionata di ricette e specialità della cucina francese, e soprattutto propensa a farne conoscere le squisitezze agli americani, Julia Child scrive “Mastering the Art of French Cooking”: un libro di ben 734 pagine, che pesa un chilo e mezzo… Per promuoverne le vendite, Julia lo presenta in un programma della tv pubblica di Boston, dove cucina in diretta un’omelette.

Subito dopo la messa in onda il canale televisivo riceve talmente tante lettere e telefonate di apprezzamento che decide di offrire alla Child un programma tutto suo nel quale ad ogni puntata deve insegnare a cucinare un piatto.

The French Chef con Julia Child ai fornelli è subito un grande successo, tanto da essere trasmesso da altre 96 stazioni televisive americane.

I modi schietti e diretti di Julia, ma soprattutto il suo approccio giocoso alla cucina e il suo genuino entusiasmo per il cibo, fanno sì che la trasmissione diventi un vero e proprio cult per il pubblico dell’epoca.

Famosa la scena in tv durante la quale, mentre lo sta maneggiando, le cade per terra un pollo. Julia Child lo raccoglie, lo pulisce, e senza scomporsi si rivolge al pubblico con un serafico “questo è quello che vi può capitare”, per poi continuare tranquilla a cucinare.

Dagli gli anni Sessanta in poi Julia scriverà molti altri libri di ricette, apparirà regolarmente nel programma mattutino di ABC, Good Morning America, sarà anche la prima donna ad essere introdotta nel Culinary Institute Hall of Fame, e nel 2000 riceverà perfino la Legion d’onore francese.

Quando decide di lasciare la sua casa di Cambridge, in Massachussetts, per trasferirsi in California, Julia Child regala la sua cucina e i 1.200 oggetti contenuti allo Smithsonian’s National Museum of American History, che l’ha ricostruita tale e quale in una mostra aperta al pubblico.

Programmi televisivi, premi, la sua cucina in un museo: la vita di Julie Child sembra un film. Anzi, lo è…  Ad interpretare la sua storia sul grande schermo è Meryl Streep in Julie & Julia, diretto da Nora Ephron. Un film che intreccia la storia della gourmand a quella di una trentenne dei giorni nostri, che riuscirà a ritrovare un senso alla sua esistenza proprio grazie al libro di Julia Child e aprirà un blog nel quale  racconterà la sua sfida: eseguire le ben 524 ricette della sua eroina in 365 giorni.

Oltre a cambiare il modo degli americani di rapportarsi al cibo, Julie Child è sicuramente un’icona, seguita e mitizzata dalle casalinghe disperate come dalle cuoche provette. Il suo primo libro, ancora oggi, rappresenta la Bibbia per ogni americano che voglia imparare a cucinare.

Tanto che qualche anno fa, in occasione del centenario della sua nascita, molti ristoranti in tutti gli Stati Uniti hanno deciso di ricordare Julia Childe inserendo alcune sue ricette nei menu. E Google le ha dedicato uno dei suoi simpaticissimi doodle…

Signora bon ton e allo stesso tempo spiritosa e brillante, donna intraprendente e schietta, che ha cambiato il corso della storia semplicemente mettendosi ai fornelli, Julia Child è diventata famosa anche per le sue considerazioni spassose e senza freni, come queste:

  • “Ricorda sempre: se sei sola in cucina e ti cade l’agnello per terra, raccoglilo. Chi mai lo verrà a sapere?”
  • “Penso che ogni donna dovrebbe avere una fiamma ossidrica”
  • “I grassi danno sapore”
  • “Prima di infornarlo, massaggio sempre il pollo con una generosa quantità di burro. Perché? Beh, credo che al pollo piaccia. E cosa ancora più importante, mi piace farlo”
  • “Non devi per forza cucinare piatti eccessivi o complicati: basta buon cibo da ingredienti freschi”
  • “Impara a cucinare, prova nuove ricette, impara dai tuoi errori, non avere paura. Ma soprattutto divertiti”.

Non le condividete anche voi?

Miscelatore Lounge doccia

Miscelatore semi-professionale con esclusiva finitura Acciaio Optical

Lavello Acquario Line

La profondità e la versatilità della vasca Acquario Line permette di rispondere e adattarsi a qualsiasi esigenza di spazio.

Lascia un commento

I campi sono tutti obbligatori *. La tua email non verrà inserita nel commento pubblico.

Summary
Article Name
Da Julia Child a “Julie & Julia”, passando per un museo e un doodle
Description
Riflettori accesi su Julia Child, la donna che con le sue ricette ha sdoganato la cucina francese in America, e non solo…
Author
Publisher Name
Franke Kitchen System
Publisher Logo